Translate

Le palle appese all'albero

Obama e ' riuscito a fare approvare un prolungamento del taglio alle tasse varato dal suo predecessore. Ha scombinato i rappresentanti al Congresso del suo partito democratico che lo accusano di avere continuato a fare regali ai ricchi e ricconi. Obama e' un pragmatico: il 31 dicembre milioni di americani avrebbero visto sospeso il sussidio di disoccupazione. E allora, godano pure i ricchi che sono una minoranza, ma aiutiamo tutti gli altri adesso che comincia un anno nuovo. Poi il presidente ha trovato il tempo di registrare un saluto a Larry King trasmesso nel corso dell'ultima puntata del suo show che va in onda da 25 anni. E se Berlusconi decidesse di chiamare in trasmissione Santoro dicendogli che, tutto sommato, apprezza quanto sta facendo in televisione per aprire le meningi agli italiani? Che gesto sarebbe. Forse puo' trarre ispirazione dall'abbronzato.
Quanto al Cavaliere, sara' che siamo alla vigilia della Festa Piu' Buona dell'Anno, ma a me questo Berlusconi comincia a piacere. Con molto ritardo, direte voi. Beh, anche Paolo di Tarso prima di diventare il massimo PR man di Gesu' Cristo, che altrimenti sarebbe rimasto semi sconosciuto, ha passato a fil di daga un sacco di gente. Ebbene, senza paragonarmi al Santo devo dire che la mia simpatia a pelle, o 'chemistry' come si dice da queste parti, nasce da alcune assonanze che ci sono fra il sottoscritto e 'Ghepensimi'. Abbiamo la stessa eta', ci piace suonare per gli amici, amiamo il repertorio di Aznavour (anche se molti dei miei fans dicono che lo canto meglio io del Berlusca). Le profonde differenze sono invece che io sto con la stessa moglie da decenni mentre il Cavaliere ha scodellato cinque figli in due famiglie e poi si dedica a centinaia di rapporti con le giovani piu' belle del pianeta. Come faccia essendo stato operato di prostata (Feltri ci ha informati) ed alla nostra eta' non e' dato di sapere. Ma, come si suol dire, sono cavoli suoi. Altra differenza sostanziale: Berlusconi e' riuscito mettere su una fortuna colossale. Io vivo della mia pensione di dirgente. E poi tutti a scandalizzarsi perche' compra tutto e tutti. Ville, uomini, donne, giornalisti e via citando. Ragazzi: e' la legge del mercato. L'offerta e' grande, i prezzi si abbassano ogni giorno a causa della concorrenza e del tengofamiglia. Quindi: perche' strillare come ossessi se il presidente del consiglio blandisce sotto varia forma e titilla il tasto debole di senatori e deputati (di vario sesso) degli altri partiti? E poi nella vita ci sono i vincitori e i perdenti (volgo: mettinculi e piglianculi). I perdenti stiano a cuccia che all'Italia ci pensa il Cavaliere. Dopo avere pensato come e' naturale prima alle cose sue. Diceva il saggio: non mi interessa che il vertice della piramide sia corrotto e rubi. L'importante e' che quello che avanza vada anche a chi sta sotto. Avanza qualcosa Mr. Berlusconi?