Translate

"Ghe pensi mi", un imprenditore vuole risanare il bilancio della California



Arnold Schwarzenegger ha lasciato il suo posto di governatore della California dopo due mandati con alle spalle un deficit di 20 miliardi dollari. Non e' tutta colpa del mitico Terminator che anzi e' stato gratificato da commenti positivi sulla stampa per quanto ha fatto soprattutto approvando leggi che combattono l'inquinamento. Jerry Brown che subentra all'attore e forse nuovo regista, e' stato per due mandati governatore della California. Noto sciupafemmine, Brown al momento della riassunzione del pesante incarico ha detto che il deficit di bilancio della California fa parte del suo DNA ed e' pericoloso anche per gli altri stati della Federazione. Secondo quanto leggiamo in una inchiesta fatta dai corrispodenti locali del Financial Times sembra che a metterci una pezza sul disastrato bilancio del piu' popoloso stato d'America, sia un miliardario 'homeless' che risponde al nome di Nicholas Berggruen. Il nomignolo gli e' stato appiccicato quando il giovane imprenditore di origine tedesca, ha deciso di vendere la sua magione e altre proprieta' andando a vivere in albergo e riservandosi solo la collezione d'arte e il jet privato. Mr. Berggruen, che si fa ftografare spesso con attrici del jetset, ha costituito il Think Long Committee for California del quale ha chiamato a far parte esponenti di fede repubblicana e democratica. Tra questi George Schulz, secretary of state sotto Ronald Reagan, Maria Elena Durazo, una union official with the American Federation of Labor e Laura Tyson, economist and former chair of the Council of Economic sotto il governo di Clinton. L'abolizione della maggioranza dei due terzi per approvare il bilancio consente ora di far passare delle modifiche sostanziali per risollevare l'economia e ridurre il disavanzo crescente della California.