Translate

Il testamento di Osama e altri particolari dell'operazione





Osama Bin Laden nel testamento pubblicato da un giornale del Kuwait chiede perdono ai suoi 27 figli per non avere dedicato il suo tempo alla loro educazione. Ma gli impegni della Jahad, della lotta armata glielo hanno impedito. Il messaggio e' in linea con quello del Profeta che rivolse lo stesso pensiero al figlio. Il testamento contiene anche un monito alle mogli che non dovranno risposarsi ma dedicarsi all'educazione dei fgli. Osama aveva ricevuto in eredita' 30 milioni di dollari dal padre e sembra fosse sul punto di fuggire dal compound prima dell'intervento del team di incursori speciali della Marina. Quanto alla casa definita una mansion da un milione di dollari, finalmente una agenzia locale ha dichiarato che al massimo il valore dell'intero fabbricato terreno incluso non supera i 250mila dollari. E si tratta gia' di una cifra di tutto rispetto considerate le condizioni economiche dell'area. I media di tutto il mondo si arrovellano sui rottami dell'elicottero segreto precipitato all'interno del compound di Osama. Sembra si tratti di una versione 'stealth' di un Black Hawk con insonorizzazione dei motori e altri apparati per sfuggire ai radar. Ma le autorita' americane non si pronunciano sul fatto che l'elicottero sia precipitato vuoi per un guasto o perche' colpito dalle guardie del corpo di Osama. Quanto ai componenti del Navy Seal team sono rientrati subito alla Andrews Base di Washington per poi essere portati al loro comando a Virginia Beach, insieme a PC e dischi che hanno trovato nel corso della missione. I loro nomi non saranno rivelati. E non avranno diritto a spartirsi i 25 milioni di dollari della taglia che pendeva sulla testa di Osama. Panetta, sino a ieri direttore della CIA e responsabile dell'operazione, ha detto che per 25 minuti i collegamenti audio-video con il presidente Obama e i membri del consiglio nazionale per la sicurezza si sono interrotti. Le minitelecamere montate sugli elmetti dei marines non riuscivano a collegarsi con il drone, l'aereo senza pilota, che veleggiava sulla zona e che assicurava i collegamenti. Quanto alle cinque mogli di Osama una e' sparita da tempo dopo il divorzio, tre sono state rimandate in Siria e l'ultima la 27nne madre di tre figli si e' avventata come una tigre contro i marines americani per difendere il suo uomo-padrone ed e' stata bloccata da una pallottola ad una gamba.