Translate

L'ossessione di Osama contro il Satana americano


La scoperta a New York di tre che stavano per mettere a segno un attentato ripropone il progetto di Bin Laden che emerge dai dischi, PC e laptops scoperti nella sua abitazione. Secondo quanto riportato dal Washington Post, sembra che dalla lettura delle migliaia di pagine che sono esaminate in queste ore alla CIA sia chiara la volonta' del capoterrorista di ripetere su larga scala un attentato negli Stati Uniti in cioincidenza con il decennale delle Torri Gemelle e del Pentagono. Utilizzando non solo musulmani ma soprattutto africanamericans e ispanici. L'ossessione paranoica di Osama contro gli Stati Uniti, considerati il Satana del globo, avrebbe messo in frizione Bin Laden con alcuni dei suoi diretti collaboratori con i quali dialogava quotidianamente via Internet, grazie al disinteresse o all'aiuto dell'intelligence pachistana, paese che da sempre si esibisce in un doppio gioco con agli americani. Miliardi di dollari americani da una parte e aiuto piu' o meno camuffato ai Talebani e terroristi dall'altra. Quanto alle foto del boss terrorista ucciso, decine di membri del Congresso che hanno potuto vederle, dichiarano che si tratta di materiale molto pesante da un punto di vista grafico. Un colpo e' entrato in un occhio di Osama facendo esplodere la calotta cranica. Abbiamo chiesto a molti americani di diverso status ed estrazione che ne pensano di quegli europei che sono scandalizzati per l'uccisione di Bin Laden evitando la sua cattura e relativo processo alla Saddam Hussein. La reazione che abbiamo rilevato va da un sorriso di scherno ad un'alzata di spalle. Ed il commento generalizzato e' piu' o meno: "Quante anime belle! I 3mila morti americani del settembre 2001 e le migliaia di cadaveri seminati nel mondo da Al Qaeda non contano nulla, vero?! Questa e' una guerra vera e propria e in guerra vale la legge marziale."