Translate

Massoneria FAQ


Negli Stati Uniti i massoni non si nascondono. Ogni giorno tirano fuori dal portafoglio quattro milioni di dollari che vengono destinati a sostenere quelli che, nel mondo 'profano', hanno difficolta' a sbarcare il lunario. E Dio sa quanti sono nell'America di oggi che stenta a riprendersi dalla crisi epocale che l'ha colpita due anni fa. Nelle strade ci si imbatte nei grandi simboli, squadra e compasso, che sono posti in evidenza sulle facciate dei templi massonici. Alcuni addirittura illuminati al neon. All'ingresso dei piccoli centri tra le insegne del Rotary, del Lions e delle chiese (secondo diversa fede) vi e' anche quella della locale Loggia massonica. Molti attaccano sul paraurti posteriore della macchina un adesivo con i simboli massonici. L'America e' fiera della sua tradizione illuministica. I padri Fondatori della Nazione, a cominciare da George Washington, appartenevano all'Istituzione. E l'influenza del Craft sui moti risorgimentali (ed in particolare quello italiano) e' stata determinante.
Ma nel Bel Paese, nonostante l'azione che quotidianamente viene profusa dal Grande Oriente d'Italia per dare alla Massoneria un'immagine aperta, pulita, alla portata di tutti, il preconcetto antimassonico e' ancora presente nel giudizio collettivo. Complice la predicazione di 170 anni di ostilita' contro gli appartenenti all'Istituzione accusati di essere i rappresentanti di satana e di mille altre nequizie. Se poi si aggiunge il contributo negativo all'immagine complessiva della Massoneria dato dallo scandalo P2 e dalle ricorrenti scoperte di pseudo legge massoniche spurie, non riconosciute, ci si rende conto quanto sia difficile appartenere all'Antica Istituzione, la cui data di nascita risale al 1717 ma le cui origini si perdono nel medioevo ed anche piu' in la'.
Ecco perche' vogliamo segnalare al nostro Lettore un piccolo volume, molto ben curato anche sul piano estetico che si intitola: " Massoneria: FAQ", ovvero 'frequent answers and questions'. In poche parole: domande e risposte sulla Massoneria. L'originalita' di questa riuscita operazione dell'editore Luca Betti, sta nel fatto che il testo e' corredato da vignette e schizzi che danno ai quesiti ed alle sintetiche precisazioni un volto simpatico e di immediata comunicabilita'.
'Cos'e' la Massoneria- e' un'associazione segreta?, dove si riuniscono i massoni?, cosa c'entrano i muratori?, la massoneria esiste in tutto il mondo?, quale il ruolo delle donne in Massoneria?, quale e' il rapporto tra Massoneria e religione e perche' c'e' ostilita' tra Massoneria e religione cristiana in Italia? (Negli Stati Uniti ogni Fratello viene sollecitato a manifestare la propria fede religiosa al di fuori della Loggia e le riunioni massoniche si aprono sempre con la preghiera al Grande Architetto dell'Universo che tutti ci unisce al di la' delle differenze di pelle, cultura, lingua).
Questo libro nasce da un'idea di Giuseppe Galasso e Roberto Rossi, due giovani professionisti di Siena che dimostrano con il loro attivismo quanto l'Istituzione in Italia sia diversa dal cliche' che la vuole come una riunione settaria di vecchie barbe incanutite dedite all'intrallazzo economico e parapolitico. Di seguito riportiamo la presentazione del libro in quarta di copertina. Per informazioni si puo' scrivere a info@betti.it.
___________________________________________________


"Grazie alla globalizzazione e alla tecnologia sappiamo in tempo reale cosa accade in ogni parte del mondo. I grandi network televisivi e le agenzie di stampa inondano la nostra vita con migliaia di notizie e immagini che riempiono i media tradizionali ed i rivoluzionari strumenti del mondo web w oltre. Il risultato è che ci sentiamo tutti più sapienti ma forse siamo soltanto più informati. Quanta e quale informazione si trasforma in effettiva conoscenza, andando a costruire il bagaglio culturale dei cittadini del Terzo Millennio? È un rapporto antico tra queste due componenti del sapere: l’effimera informazione e la duratura conoscenza. La prima ancorata all’hic et nunc, e necessaria nella vita quotidiana, la seconda universale e capace di travalicare i secoli tramandando valori universali. Questo libro vuole essere un invito a riflettere utilizzando il metodo offerto dalla massoneria, che non ha pregiudizi ed è aperta ad ogni visione. Purché ciascuna rispetti quella altrui."