Translate

Le cene luculliane a Palazzo Chigi dei Professori.....

L'interrogazione dell'ex ministro leghista Calderoli che chiede le dimissioni del Presidente Monti reo secodo lui di avere fatto allestire a Palazzo Chigi una festa di Capodanno purtroppo ha colorato i primi giorni del nuovo anno. La risposta data da Palazzo Chigi in cui si specifica con grande senso dell'humour che gli ospiti erano dieci familiari, bambini compresi, e che gli acquisti per la cena sono stati fatti personalmente dalla signora Monti che ha cucinato il tutto, ha chiuso questo siparietto di vita italiana. Ma giudicando da settemila Km di distanza, la storia, ampiamente ripresa dai media, non ci ha fatto sorridere. Semmai e' stata la conferma dell'infimo livello in cui e' da tempo precipitata la competizione politica in Italia a causa della presenza di personaggi ai quali sarebbe difficile appaltare la pulizia delle latrine di una stazione.
L'episodio, squallido in se', ci ha riportato alla memoria quando a Palazzo Chigi per due volte l'inquilino e' stato Romano Prodi. In occasione di nostre visite dall'America, ci ha invitato a cena nel palazzo. E ci siamo ritrovati con il Professore e qualche suo stretto collaboratore, a mangiare un piatto di tortellini acquistati a proprie spese e preparati dalla moglie Flavia ed apparecchiato nella cucina dell'appartamento del primo ministro italiano con piatti e tovaglia di carta.
Il modesto sugerimento dato al Prof. Monti e' quello di ricordare quanto il poeta nostro concittadino ebbe a scrivere nella sua Commoedia: "Non ti curar di lor, ma guarda e passa.."