Translate

"The Obamas" contro gli Obama


Doveva succedere prima o poi. Ed e' successo. L'uscita del " The Obamas", un libro di pettegolezzi a firma di Jodi Kantor, sta creando serie difficolta' alla coppia presidenziale in questi giorni. La reporter del New York Times ha avvicinato 33 collaboratori della Casa Bianca. Molti di loro hanno lasciato l'incarico. Il quadro che viene fuori da queste interviste e' quello di una First Lady ossessionata dalla necessita' di promuovere l'immagine del marito presidente nonostante i colpi di mare della politica americana. Michelle Obama non e' una moglie di contorno. Superlaureata, molto intelligente, carattere determinato mostrato a chiare note sino dai primi giorni dell'incontro con il giovane Obama in cerca di lavoro presso l'ufficio legale nel quale lei aveva raggiunto la posizione di vicepresidente, Michelle non ha mai rinunciato al suo ruolo attivo nella coppia offrendo al suo compagno un solido punto di riferimento.
Oggi con questo libro sugli Obama la storia ripete se stessa. Nancy Reagan fu oggetto delle stesse accuse rivolte a Michelle Obama. Le due donne, separate da un paio di generazioni, sono state e sono criticate per la predilezione per i capi di abbigliamento firmati e per avere determinato l'uscita dalla amministrazione dei mariti dei potenti Chief off Staff. Dalle soffiate raccolte dal giornalista del NYT risulta che i rapporti tra la signora Obama e Emanuel Rahm, il capo di gabinetto del presidente oggi sindaco di Chicago, fossero al calor bianco al punto che quest'ultimo aveva opposto un netto rifiuto alla presenza della First Lady alla riunione delle 7:30 del mattino durante la quale si fa il punto sui lavori della giornata. Emanuel Rahm si era gia' distinto negli anni passati per le sue critiche a Hillary Clinton sotto la presidenza di Bill.
Michelle inoltre criticava la mancanza di professionalita' del team che circondava il Presidente, costretto in qualche occasione a completare da solo la stesura dei propri interventi con risultati non proprio entusiasmanti. "The Obamas" offre ai candidati repubblicani che sono in lizza per le primarie spunti di grande interesse polemico contro il Presidente.